Halo in versione anime

24 luglio 2009

Halo

Halo


Il popolare videogame di casa Microsoft sbarca sui teleschermi, la direzione creativa è stata affidata a Shinji Aramaki che si occuperà anche di dirigere personalmente uno dei corti, quello incentrato sulle vicende degli Spartans. L’opera in effetti sarà composta da sette cortometraggi. Da come si può notare dal trailer la grafica sarà disegnata come un anime giapponese. Verrà raccontata inoltre la storia completa dell’universo di Halo.

I corti di Halo Legends verranno distribuiti nel corso dell’autunno prima in via digitale su Xbox Live, il servizio di Microsoft dedicato al gioco online per la sua console Xbox 360.
Poi si incaricherà la Warner Bios per il lancio e per la commercializzazione sulle altre piattaforme digitali (come i cellulari di ultima generazione o i lettori MP3) e delle versioni tradizionali in DVD e Blu-Ray, previste per i primi mesi del 2010.

Non si sa ancora nulla su date precise e prezzi, per questo dovremo aspettare ancora un po’.

Da qui si può vedere il trailer:

Fonte:

http://www.bestmovie.it/acm-on-line/Home/News/articolo5452.html


In arrivo 8 patch da Microsoft

10 aprile 2009
Virus

Virus

8 patch 5 delle quali sono critiche saranno rilasciate dalla Microsoft per tappare i buchi lasciati in precedenza e che hanno dato via libera a nuovi possibili attacchi di tipo 0-day.
Gli aggiornamenti riguarderanno il sistema operativo Windows, Internet Explorer 7 e Microsoft Office 2007 e saranno disponibili a partire dalla serata del 14 Aprile.

Riferimenti:
http://www.webnews.it/news/leggi/10536/microsoft-annuncia-8-patch-5-delle-quali-critiche/

http://blogs.zdnet.com/security/

Questo articolo spiega perché sono pericolose certe falle nel sistema:

http://www.pillolhacking.net/2008/07/07/cosa-sono-gli-zero-day/


Tribunale condanna Microsoft a pagare 388 milioni di dollari

9 aprile 2009

Da quanto si legge nell’articolo la casa di Redmond ha violato un brevetto sulla pirateria software ai danni di Uniloc, la ditta che ha creato il dispositivo.
La società accusava Microsoft di aver violato i diritti attraverso i meccanismi di attivazione del prodotto inseriti nel proprio sistema operativo Windows e nei prodotti della serie Office.

Bill Gates, il magnate di casa Microsoft

Bill Gates, il magnate di casa Microsoft

Certo che il fatto che un dispositivo antipirateria sia stato utilizzato senza i permessi necessari fa pensare.

Comunque la Microsoft ha già annunciato di voler procedere in ricorso poiché ritiene di non aver violato alcun brevetto e che quello di Uniloc non è valido.

La Microsoft è stata sanzionata in passato anche dalla Comunità Europea per abuso di posizione dominante, allora dovette pagare 497 milioni di euro.

La commissione Ue aveva sanzionato Microsoft perchè il gruppo americano si era rifiutato – questa l’accusa – di fornire ai concorrenti alcune informazioni relative alla interoperabilità e di autorizzarne l’utilizzo per lo sviluppo e la produzione di prodotti concorrenti ai propri sui mercati dei sistemi operativi per i server dei gruppi di lavoro. Come misure correttiva la Commissione Ue aveva imposto a Microsoft di divulgare a qualsiasi impresa che voleva sviluppare e distribuire sistemi operativi le specifiche dei protocolli di comunicazione cliente-server e server-server.

Riferimenti:
http://www.repubblica.it/2009/01/sezioni/tecnologia/microsoft-world/altramulta/altramulta.html

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Economia/2007/09_Settembre/17/microsoft_appello_ue.shtml

http://www.megalab.it/116/microsoft-condannata-in-europae’